• Facebook Social Icon
  • Instagram Social Icon
  • Pinterest Social Icon

Cozze alla Francese

"Di veramente mio ho dato a Maigret una regola fondamentale della mia vita: comprendere e non giudicare, perché ci sono soltanto vittime e non colpevoli. Gli ho dato anche gli ineffabili piaceri della pipa ovviamente... devo aggiungere che gli ho dato anche un certo gusto per i cibi."

Afferma Simenon in una sua intervista concessa al Corriere della Sera in occasione del suo ottantesimo compleanno.

E così in onore del Commissario Maigret vi riproponiamo uno dei suoi piatti preferiti, normalmente preparato dalla sua premurosa moglie, e che spesso Simenon citava nelle sue inchieste:

Mouclade des boucholeurs

***

Gli ingredienti per questa ricetta sono:

1,5 kg di cozze

aglio

olio

40 gr di burro

un bicchiere di vino bianco

5 cl. di panna liquida

5 cl. di latte

un cucchiaio di curry

prezzemolo q.b.

un cucchiaio di farina

***

E così mentre l'Uovo in Camicia vestito da sommelier si dedica alla selezione del miglior vino per questo piatto, l'Uovo in Camicia con il grembiule si aggiudica il compito più "sporco":

pulire le cozze!

Puliamo le nostre cozze sotto l'acqua corrente aiutandoci con una paglietta di ferro.

Togliamo poi il bisso.

In una casseruola facciamo imbrunire l'aglio nell'olio.

Aggiungiamo quindi le nostre cozze che sfumiamo con il vino bianco.

Copriamo la nostra casseruola e lasciamo aprire le nostre valve.

Filtriamo il liquido di cottura ed eliminiamo la valva vuota delle nostre cozze, conservando al caldo quelle piene.

In una nuova casseruola sciogliamo il burro precedentemente lavorato con la farina nella metà del liquido di cottura delle cozze. Aggiungiamo un cucchiaio di curry, la panna ed il latte.

Lasciamo addensare la salsa a fuoco lento per circa cinque minuti.

Adagiamo le nostre cozze in una ciotola capiente, versiamo la salsa ottenuta, spolveriamo con del prezzemolo e le nostre cozze alla mouclade sono servite.

Al persistente profumo della salsa Mouclade abbiniamo un vino aromatico, il Gewurtraminer.

Il nome deriva dalle parole Tedesche Gewurz che significa spezia e Tramin che è il nome di Termeno, ridente località dell'Alto Adige, da dove si presume che sia originario il vitigno.

Da qui si è diffuso soprattutto in Germania e in Francia dove vengono prodotte eccellenti interpretazioni di questo meraviglioso vitigno.

Il vino è di colore giallo paglierino ma con gli anni può diventare oro, il suo profumo è molto intenso e ricorda la delicata rosa canina, i frutti esotici e spezie orientali.

In bocca morbido, caldo e incredibilmente persistente.

Da bere non troppo freddo per assaporare i suoi profumi, dicamo intorno ai 12/13 gradi.

Da impiegare nella cucina Cinese ed Indiana se vi piace, da accompagnare al Fois Gras, oppure, visto che tra poco è tempo di zucca, con i tortelli Mantovani.

Noi di Due Uova in Camicia abbiamo scelto un Gewurztraminer proveniente dalla sua terra di origine e cioè il prodotto della Cantina Produttori San Michele Appiano con la loro linea Sanct Valentin.

Un ottimo vino per un ottimo piatto.

#antipasti #cozze #senape #francia #annency #pane #goruemt #cucinafrancese #pesce #molluschi #homepage #mouclade

about

Due Uova in Camicia

CI TROVI ANCHE QUI

  • Facebook Social Icon
  • Instagram Social Icon
  • Pinterest Social Icon

ULTIMI POST

INSTA-MOMENT

TI POTREBBERO INTERESSARE:

1/1

CI TROVI QUI:

© 2016 by Due Uova in Camicia