• Facebook Social Icon
  • Instagram Social Icon
  • Pinterest Social Icon

Mantova: Ristorante Carlo Govi

Siamo in primavera!

Non ci sono dubbi, Gertrude e Charlie sono uscite dal letargo.

E da qualche anno a questa parte, il nostro affezionato appuntamento con la primavera, coincide con il risveglio delle puntualissime testuggini, ospiti nel giardino di una nostra cara amica.

Accogliamo questo lento inizio di primavera con una ordinaria gita fuori porta.

Destinazione Mantova, città d'arte lombarda che dal 2008 si è guadagnata un posto nella lista dei patrimoni dell'umanità dell'Unesco.

Non solo storia, monumenti e cultura; passo dopo passo la città si schiude adescandoci per la gola, mostrando vetrine traboccanti di dolci come la sbrisolona, la torta elvezia e l'originale torta di tagliatelle.

E ancora i tortelli di zucca, i salumi mantovani e la mostarda.

sbrisolona, la torta elvezia e l'originale torta di tagliatelle

E dopo tanto camminare un certo languorino inizia a farsi sentire.

Ci dirigiamo verso Viale Gorizia alla ricerca del

Ristorante Carlo Govi.

Ci accoglie cordialmente Carlo, facendoci accomodare al tavolo, in una sala tappezzata di foto di imprese sportive.

Ipotizziamo una accentuata passione dei padroni di casa per lo sport, ma non è così.

Carlo ci spiega che ogni sala è a tema: stimoli letterari ed artistici che hanno avuto come sfondo la città di Mantova.

Menù alla mano selezioniamo i piatti creati dal buon gusto dello chef Roberto Gastaldello.

Un piccolo piatto di entrata offerto dalla casa per poi gustare un classico antipasto mantovano e uno squisito luccio in salsa Mantovana con polenta abbrustolita.

un classico antipasto mantovano e uno squisito luccio in salsa Mantovana con polenta abbrustolita.

Passiamo ai primi, prediligendo i bigoli al torchio con sarde del lago di Garda e ravioli con doppio ripieno.

bigoli al torchio con sarde del lago di Garda

ravioli con doppio ripieno

Per i secondi optiamo per una selezione di pesci d'acqua dolce: filetto di lavarello al forno in crosta di patate, pomodorini e verdure cotte di stagione ed infine un filetto di salmerino con salsa alle erbe aromatiche e verdure cotte di stagione.

filetto di lavarello al forno in crosta di patate

pomodorini e verdure cotte di stagione

Per tutto il pasto ci siamo fatti accompagnare dai profumi fruttati e dalla freschezza di un metodo classico.

Prodotto dall'Azienda Dama del Rovere, il Durello nasce nella frazione di Brenton nel comune di Roncà, in provincia di Verona (450 msl) prodotto con uva durella.

Dama del Rovere

Soddisfatti per la piacevolissima e gustosissima cena, ringraziamo i padroni di casa e ci dirigiamo verso il nostro bed and breakfast!

#MantovaRistoranteCarloGovi #brentonristoranteCarloGovidurellometodoclas

about

Due Uova in Camicia

CI TROVI ANCHE QUI

  • Facebook Social Icon
  • Instagram Social Icon
  • Pinterest Social Icon

ULTIMI POST

INSTA-MOMENT

TI POTREBBERO INTERESSARE:

Cover
Torta
1/1

CI TROVI QUI: