• Facebook Social Icon
  • Instagram Social Icon
  • Pinterest Social Icon

Mafalde al ragù alla bolognese

Solo l'estate scorsa si "celebrava" il mio battesimo calabrese e, nonostante una discendenza chiaramente milanese, tra cognomi di eccellenza come Brambati e Brambilla, ho rinunciato senza troppe difficoltà alle consuete abitudini, da colazione a cena.


Mattia: Mamma! Vuole un tè. [Riferendosi alla colazione di Alberto]

Signora Volpe: Ch'ha da fa cu 'stu tè, ma che tiene, 'u mal di panza?

Mattia: Che ne sacc'io? Pure io ci so' rimasto quando me l'ha detto perché m'ha spiazzato 'n attimo...

(da Benvenuti al Sud)


E così in una mattina di agosto, mentre la generazione di noi giovani si attardava oziando nel letto, gli adulti di buonora ed in punta di piedi erano già al lavoro.

Prima io, poi Giovanni e a finire Barbara e Pietro, ci siamo ritrovati sotto il portico in giardino con gli occhi ancora stropicciati dal sonno; seduti alla bell'e meglio intorno ad un gigante secchio zeppo di pomodori, senza troppe ed inutili parole di spiegazione, ciascuno di noi ha dato il via alla produzione famigliare di passata di pomodoro.

E ogni volta che apriamo una bottiglia di passata, si sprigiona il profumo di sole, di pomodori e di quella giornata dove il tempo sembrava essersi fermato.


Un pomeriggio piovoso si è reso complice nella preparazione di un classico italiano; ingredienti di qualità ed una lenta cottura sono le regole per la buona riuscita di un gustoso ragù alla bolognese.


INGREDIENTI

300 gr di polpa di manzo macinata

100 gr di pancetta

100 gr di passata di pomodoro

1 sedano 1 carota 1 cipolla

vino rosso

brodo di carne latte

olio sale pepe


Preparate un trito con il sedano, la carota e la cipolla.

Versate in una casseruola la pancetta tritata insieme ad un cucchiaio di olio e fate sciogliere.

Unite le verdure e fatele appassire a fuoco basso.

Aggiungete la polpa macinata e fate rosolare per 5 minuti.

Sfumate la carne con mezzo bicchiere di vino rosso lasciandolo evaporare.

Aggiungete la passata di pomodoro e mescolate lasciando cuocere per due minuti.

Coprite la carne a filo con il brodo bollente e aggiungete mezzo bicchiere scarso di latte.

Fate cuocere per circa 2 ore, 2 ore e mezza, aggiungendo il brodo all'occorrenza e regolando di sale e pepe.


Abbiamo deciso di accompagnare il nostro succulento ragù della domenica con una pasta prodotta dalla miscela tra semola di grano duro e acqua fredda di sorgente; ottenuta da un impasto lento a freddo e con una trafilazione circolare monoforo al bronzo.

E' la pasta del Cavalier Giuseppe Cocco, ed il taglio che abbiamo scelto è la Mafalda che ben si accompagna al nostro ragù. Una vera prelibatezza!

Abbiniamo un Romagna Sangiovese superiore cuvèè Palazzo Riserva dell'azienda Drei Donà.

Profumi di prugne e duroni, note balsamiche e mentolate. Fresco e speziato con tannini morbidi e un finale lievemente vanigliato









#passatadipomodoro #pasta #mafalda #cavaliercocco #ragù #ragùallabolognese #pomodorisanmarzano #ricettetipicheitaliane #ricettebolognesi #pancettaaffumicata #ricettetradizionali #vinorosso #vinosangiovesediromagna #pastacavaliercocco #homepage #RomagnaSangiovesesuperiorecuvèèPlaazzoRiserva #dreidonà #vinidellEmiliaromagna #vinidellaromagnaabasesangiovese

about

Due Uova in Camicia

CI TROVI ANCHE QUI

  • Facebook Social Icon
  • Instagram Social Icon
  • Pinterest Social Icon

ULTIMI POST

INSTA-MOMENT

TI POTREBBERO INTERESSARE:

1/1

CI TROVI QUI:

© 2016 by Due Uova in Camicia